Clinica Dentale Apolonia

Terapia laser

La tecnologia laser ha conquistato anche il settore dell'odontoiatria. Il potente raggio laser disinfetta perfettamente, fa evaporare i tessuti infiammati e aiuta i processi di guarigione nel profondo dei tessuti.

Di Più

Richiedi un preventivo gratuito

Qualità e Garanzia
Prezzi - 50/70%
L'alloggio gratuito
Trasporto gratuito
Vicinanza

Terapia laser

La tecnologia laser diventa sempre più importante nell’applicaxione in molti settori dell'odontoiatria moderna. La terapia laser permette un trattamento praticamente indolore dei denti e del tessuto e rappresenta un'evoluzione nella tecnologia odontoiatrica. Le esperienze dentali negative e la paura della visita dal dentista, diventano passato.

I settori odontoiatrici che utilizzano il laser

  • Denti che si muovono curati con il laser
  • Trattamento di radici con laser

Curare la piorrea con il laser

La natura del'infiammazione del paradenzio

La pulizia meccanica della gengiva infiammata (come la rimozione del tartaro, lucidature) sono di solito sufficienti per curare l'infiammazione.

Nei casi più gravi, intorno ai denti si formano sacche profonde e infiammate: in questi casi la pulizia meccanica non è più sufficiente. A causa dell'infiammazione l'osso si ritira intorno ai denti. Per questo, questi denti - a meno che non si intervenga in tempo utile – prima o poi iniziano a muoversi e dovranno essere estratti.

I sintomi dell'infiammazione del paradenzio:

  • sanguinamento al momento del dentifricio
  • alito cattivo
  • gengive violastre, gonfie
  • denti che si muovono
  • indolenzimento
  • sulla radiografia si nota il deperimento della struttura ossea

Come si cura

La cura inizia sempre con la pulizia professionale dei denti

  • pulizia meccanica approfondita
  • rimozione del tartaro con ultrasuoni, e lucidatura

Trattamento laser

  • Il raggio laser penetra con l'aiuto di un filo sottile fino ai punti più profondi delle sacche
  • Il laser distrugge tutti i batteri presenti
  • Fa evaporare i tessuti malati
  • Avendo un effetto biostimolatore, fa iniziare il processo di moltiplicazione di cellule sane nell'osso
  • Nella sacca così trattata cessa l'infiammazione

Il trattamento laser viene fatto in anestesia locale, pertanto è completamente indolore. Intorno ad un dente il raggio laser deve passare 2-3 volte, per circa 30-40 secondi.

I limiti del trattamento laser

Purtroppo, anche il trattamento laser ha dei limiti: per esempio, quando il deperimento del paradenzio è causato da malattie immunologiche.

  • La causa primaria del deperimento osseo non sono i depositi e batteri che circondano il paradenzio, e nemmeno i tessuti infiammati circostanti ne sono la causa
  • Anzi, spesso non c'è né tartaro, né infiammazione, ma la sostanza ossea lentamente si decompone ugualmente intorno al dente
  • A causa del sistema immunologico insufficiente, il deperimento del paradenzio avviene sostanzialmente senza infiammazione

Il trattamento laser migliora la situazione anche in questi casi, ma il risultato è molto inferiore. A In altri casi, il deperimento del paradenzio è già in uno stato talmente avanzato, che il dente ormai è trattenuto soltanto da tessuti infiammati, non si vedono più tessuti sani da poterli stimolare. In questi casi, il dente non è più salvabile.

Trattamento delle radici con il laser

Come funziona il laser nel canale radicale?

Il raggio laser viene usato come complemento nella cura delle radici, e serve soprattutto per la perfetta disinfezione del canale radicale. ?Disinfettando il canale radicale soltanto in modo meccanico, possono sempre restare germi patogeni nei punti nascosti, difficili da raggiungere. Questi batteri nascosti possono causare infiammazioni intorno alla punta della radice, o formare cisti - compromettendo così il risultato del trattamento di radice.

Con il trattamento laser tutti i batteri vengono eliminati. Inoltre, il laser chiude completamente i canalini nella dentina, in modo tale da evitare la possibilità di infezioni nel tempo. Un altro effetto importante del laser è, che il raggio va oltre la punta della radice e, avendo un effetto biostimolatore, stimola le cellule dell'osso a moltiplicarsi. In questo modo a volte le cisti formatisi intorno al dente morto da tempo, guariscono senza altri interventi.

Come si svolge il trattamento

Il trattamento laser può iniziare dopo l'apertura del canale radicale. Si introduce il filo sottile del laser fino in fondo del canale, e si lascia agire il raggio per alcuni secondi in tutto il sistema di canali. ?Il trattamento è indolore, sotto anestesia locale.?Nei casi più semplici un trattamento può essere sufficiente, in casi più gravi, purulenti oppure quando la punta della radice inizia già diradarsi verso l'alto, servono più (2-3) applicazioni. le applicazioni precedono la chiusura del canale radicale.